La storia della corale di Bortigali

La corale di Bortigali in una delle sue prime formazioni

La Corale Polifonica, sorta come formazione femminile nel novembre del 1997 per iniziativa dì un gruppo di ragazze, con la direzione del maestro Giovanna Demurtas, si è trasformata in polifonica mista nell'anno successivo. Attualmente è composta da circa 28 elementi. Il repertorio spazia dalla polifonia degli autori classici (Verdi, Mozart, Bach, P.G. da Palestrina, e altri) al canto Gospel, ai canti religiosi e ai canti tipici della lingua sarda. Sotto la guida di Cinzia Falchi, che dirige con grande professionalità ed esperienza il nostro Sodalizio canoro sin dal 1998, e che ha sempre posto grande attenzione all'interpretazione dei brani ed alla cura dell'esecuzione, la Corale si è fatta apprezzare in tutte le sue esibizioni che l'hanno vista protagonista in diverse manifestazioni. Quegli incontri hanno contribuito ad instaurare scambi socio-culturali con gruppi vocali della Sardegna, della Penisola ed anche con formazioni Estere. A tal proposito vale ricordare la partecipazione alla II^ edizione di "Cantos de Beranu" tenutasi a Bonarcado (OR) il 1 Giugno 2002 e alla III^ Rassegna Internazionale di canto popolare svoltasi a Dorgali (NU) il 25 e 26 aprile 2003 con la corale Klapa KRK della Croazia e con il Coro "Padre Mario " di Castelvecchio Subequo (AQ). Nello stesso anno ha ospitato la "Bayerische Haus " di Odessa (Ucraina); nel 2004 la corale Vokanli Ansambl "Oktoih " di Belgrado. Con entrambe le formazioni ha dato vita a due concerti molto apprezzati dal folto pubblico convenuto nella Chiesa di S.Maria degli Angeli di Bortigali. Nell’ambito dell’attività di riscoperta e valorizzazione della cultura della nostra terra ed in particolare del nostro paese, la corale si è esibita in concerto a Gualdo Tadino (Umbria) il 20 maggio 2006, eseguendo brani della nostra tradizione popolare; il giorno successivo ha animato la S. Messa nella Basilica Cattedrale di S.Benedetto con canti religiosi in lingua sarda . Sempre nel corso dello stesso anno ha organizzato a Bortigali un concerto in occasione della Festa Patronale del 2 agosto, ricambiando l’ospitalità alla corale "CAI S. Casimiri" di Gualdo Tadino.

La Corale Polifonica di Bortigali durante una esibizioneE' diventato appuntamento fisso nel corso degli anni, il Concerto di Natale, giunto quest’anno alla sua decima edizione, a cui hanno partecipato numerose formazioni canore che hanno eseguito i vari repertori della polifonia classica, del canto sardo tradizionale e a "tenore" e canti della montagna. Il 15 agosto 2007, in occasione del Ferragosto Bortigalese, la Corale si è esibita nel corso della nota trasmissione televisiva “ Sardegna Canta”, una vetrina musicale di canti e danze di musica tradizionali e folkloristiche della Sardegna. Il programma, diffuso anche dai canali satellitari. è particolarmente seguito in tutta la Sardegna, nella Penisola e all'estero ed è di grande richiamo per tutti gli emigrati della nostra terra, a cui tutti i Sardi sono indissolubilmente legati. La Corale partecipa attivamente a progetti ed attività nel campo sociale in ambito Comunale e Provinciale: è da citare la collaborazione, nell’anno 2002, alla manifestazione concertistica per il reperimento di fondi da destinare al restauro della Chiesa campestre di S.Maria de Sauccu risalente al 1200; l’adesione all’iniziativa di Telethon 2004 con una esibizione svoltasi presso la Sede INPDAP di Nuoro; notevole importanza e rilievo mediatico ha avuto, da ultimo, il Concerto di Natale 2008 finalizzato alla raccolta fondi per la popolazione di Capoterra colpita dall’alluvione dell’ottobre 2008.

La Corale Polifonica di Bortigali

Tra le attività intraprese nel 2008 ha incontrato grande consenso la preparazione e l’inizio dell’attività del Coro di Voci Bianche, composto da circa 18 elementi, con un'età compresa tra gli otto e i tredici anni. La direzione è stata affidata alla nostra corista sig.ra Anna Maria Serra, che ha intrapreso lo studio del canto lirico presso la Scuola Civica Chironi di Nuoro. L’iniziativa, voluta dall’attuale Direttivo, ha l’intendimento di avvicinare le nuove generazioni al canto corale e ad assicurare la continuità ed il ricambio tra i componenti del Sodalizio. Per far sì che l'impegno per la valorizzazione dei nostri canti tradizionali non fosse limitato alle esibizioni nei concerti, la Corale, nell'anno 2007, a coronamento dei dieci anni di attività, ha prodotto la sua prima raccolta di brani dal titolo Fiores de attunzu. Il CD, registrato nella Chiesa Parrocchiale di Bortigali e mixato presso il BluStudio di Sassari, è stato ufficialmente presentato da etnomusicologi ed esperti di canto corale in una manifestazione pubblica svoltasi il 19 settembre 2008 presso la Chiesa del Rosario alla presenza di Autorità e di un attento e numeroso pubblico. I dieci brani contenuti sono oggetto di accurata ricerca e selezione: alcuni sono proposti con arrangiamenti tradizionali, altri con musiche e armonizzazioni a cura della nostra Direttrice. I testi sono tratti da poesie e scritti di poeti isolani e, in particolare, di Antioco Casula “Montanaru”, Franceschino Satta e Pantaleo Serra. Di quest’ultimo Autore, poeta bortigalese prematuramente scomparso, è il brano “Bortigale” che presenta il nostro Paese e i suoi abitanti alla luce dell’amore e della nostalgia del poeta per la sua terra abbandonata da giovanissimo emigrante. Il repertorio, in continua evoluzione, di recente è stato arricchito con nuove interpretazioni di brani di musica leggera rielaborati ed arrangiati secondo i canoni della polifonia classica.